guarda i video su

pubblica direttamente tu su

diventa un collaboratore

 

 

 Mercati CortoBio 

Tutti i sabati presso il Parco dei "Comboniani" a Como-Rebbio, dalle 8 alle 12, è allestito il "CortoBio", il mercato dei produttori biologici e locali (via Salvadonica 3)
 

 

 

 

 

 Il Parlamento indaghi sull'omicidio Pasolini

Salviamo le api

 

 

 

 

 

 

 

 

sfoglia la bacheca su

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 Tesseramento 2018
.
 
 
 
 

Ats Della Montagna E Cgil-Cisl-Uil sottoscrivono un importante protocollo di intesa

La direzione strategica dell’ATS della Montagna ed i rappresentanti di CGIL-CISL-UIL confederali, delle categorie dei pensionati e delle categorie dei lavoratori di Sondrio, di Brescia –Vallecamonica Sebino e di Como hanno siglato un protocollo di relazioni sindacali che prevede l’istituzione di un tavolo con l’obiettivo di garantire un confronto proficuo su tematiche di importanza strategica tra le quali assumono particolare rilievo lo stato di avanzamento dell’attuazione della L.R. 23/2015 ed il nuovo modello di presa in carico del paziente cronico.
Il protocollo si inserisce nel quadro di relazioni già in essere tra Regione  e sindacati regionali sulle innovazioni introdotte dalla legge di evoluzione del servizio sanitario regionale.

Si tratta di un atto significativo che evidenzia a livello locale la presenza di un sistema di relazioni sindacali positivo, che favorisce il confronto tra  ATS della Montagna e organizzazioni sindacali e che si concretizzerà attraverso periodici momenti di approfondimento a livello di  ATS su atti generali di programmazione e, ove si affrontino temi propri dei singoli ambiti distrettuali, attraverso incontri specifici a livello distrettuale.



Obiettivo comune è riconoscere i nuovi bisogni dei cittadini e ricercare risposte concrete nel quadro del nuovo assetto determinato dall’evoluzione del servizio sanitario regionale.

A tale proposito sono stati infatti previsti in agenda momenti di approfondimento volti a:
-       condividere lo stato di salute dei cittadini assistiti nel territorio della ATS della Montagna  e report informativi  sull’accesso ai servizi sociosanitari;
-       favorire la migliore informazione sulla continuità assistenziale e la presa in carico della cronicità, fragilità e non autosufficienza;
-       promuovere la cultura della prevenzione dei cittadini, dei consumatori, dei lavoratori e dei corretti stili di vita.

La prossima convocazione del tavolo è prevista per il mese di aprile dove si tratterà del report annuale della prevenzione che contiene dati sullo stato di salute dei cittadini della ATS della Montagna.

0
0
0
s2sdefault