pubblica direttamente tu su

diventa un collaboratore

 

guarda i video su

 

 Mercati CortoBio 

Tutti i sabati presso il Parco dei "Comboniani" a Como-Rebbio, dalle 8 alle 12, è allestito il "CortoBio", il mercato dei produttori biologici e locali (via Salvadonica 3)
 

 

 

 

 

 Il Parlamento indaghi sull'omicidio Pasolini

Salviamo le api

 

 

 

 

 

 

 

 

sfoglia la bacheca su

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 Tesseramento 2017
.
 
 
 
 

“Misteriosi vandali” nella notte tra il 22 ed il 23 settembre hanno divelto la targa della Federazione provinciale di Rifondazione Comunista.

Nella mattinata di oggi abbiamo appreso che la targa che identifica la sede della nostra Federazione Provinciale è stata divelta e buttata a terra. Ovviamente abbiamo immediatamente provveduto ad informare la Digos di Como ed auspichiamo che il servizio di videosorveglianza faccia presto luce sui “simpatici” artefici di questa “valorosa impresa”.
Certo non abbiamo per ora la possibilità di indicare potenziali responsabili ma ci appare quantomeno singolare che il fatto si sia verificato in una data come quella di ieri, ed a fronte di un forte impegno delle nostre militanti e dei nostri militanti su temi come l'accoglienza ed il rispetto dei valori della Costituzione Repubblicana Antifascista.

Provvederemo nei prossimi giorni a sporgere regolare denuncia ed ovviamente ad apporre una targa ancora più bella.
Non saranno certo puerili intimidazioni come questa a far si che le/i nostre/i Compagne/i smettano di prendersi carico dei temi sopra citati.
Rifondazione Comunista c'è e ci sarà, e se diamo fastidio a chi vorrebbe sovvertire l'Ordine Democratico del Paese non possiamo che prendere atto, ed essere orgogliosi del fatto che stiamo facendo un buon lavoro.