guarda i video su

 


pubblica direttamente tu su

diventa un collaboratore

 

 

 Mercati CortoBio 

Tutti i sabati presso il Parco dei "Comboniani" a Como-Rebbio, dalle 8 alle 12, è allestito il "CortoBio", il mercato dei produttori biologici e locali (via Salvadonica 3)
 

 

 

 

 

 Il Parlamento indaghi sull'omicidio Pasolini

Salviamo le api

 

 

 

 

 

 

 

 

sfoglia la bacheca su

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 Tesseramento 2017
.
 
 
 
 

Legambiente - parcheggi e salute pubblica

A Como l'inquinamento uccide, ma la priorità resta quella di offrire più parcheggi a ridosso del centro. Mentre viene dimostrata scientificamente la correlazione tra gli altissimi livelli di inquinamento dell'aria in alcuni periodi dell'anno e l'aumento dei casi di ictus e infarto negli ospedali cittadini,  si accoglie con entusiasmo la notizia che piazza Roma verrà nuovamente destinata a parcheggio,  non solo per i residenti. Un progetto che comportera' inevitabilmente una revisione dell'attuale ZTL per consentire il consistente flusso di traffico che tornerà ad interessare le vie adiacenti la piazza stessa.  

Non occorre essere ambientalisti per evidenziare l'assurda contraddittorietà delle due notizie, ma le reazioni positive di fronte alla prospettiva di riavere il fiume di

macchine incolonnate alla ricerca di un quasi impossibile posteggio dietro il Duomo, mi fa pensare che non sia stata colta la gravità dei risultati della ricerca. Dal dibattito di questi giorni sembra che il diritto alla tutela della salute pubblica -  che riguarda i quasi 85.000 residenti comaschi, bambini compresi - si collochi in secondo piano rispetto all'interesse di un gruppo limitato di residenti e commercianti. Questo per noi è inaccettabile. L'interesse  immediato di un gruppo non può prevalere sulle esigenze di salute della collettività e su una visione di prospettiva della città, in cui la bellezza (e non il parcheggio comodo) sia elemento di qualità per i residenti e di attrazione per turisti e visitatori.

Parcheggi di corona, potenziamento dei mezzi pubblici  e piste ciclabili devono essere l'obiettivo primario per intervenire sui problemi della mobilità cittadina. Una posizione che il Circolo Legambiente ha ribadito e articolato in molteplici occasioni negli ultimi anni, ma che oggi non può restare confinata nello spazio dell'ambientalismo militante, ma deve trovare un'ampia base di consenso se vogliamo difendere la nostra salute e la vivibilità della nostra splendida città.

Chiara Bedetti

Presidente Circolo Legambiente "Angelo Vassallo"