pubblica direttamente tu su

diventa un collaboratore

 

guarda i video su

 

 Mercati CortoBio 

Tutti i sabati presso il Parco dei "Comboniani" a Como-Rebbio, dalle 8 alle 12, è allestito il "CortoBio", il mercato dei produttori biologici e locali (via Salvadonica 3)
 

 

 

 

 

 Il Parlamento indaghi sull'omicidio Pasolini

Salviamo le api

 

 

 

 

 

 

 

 

sfoglia la bacheca su

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 Tesseramento 2017
.
 
 
 
 

La Famiglia Comasca regalerà alla città 30 biglietti per assistere aI CANTI DELLA SETA. Una città in movimento

La Famiglia Comasca rinnova anche quest'anno il suo prezioso sostegno al Festival Como Città della Musica, promosso dal Teatro Sociale di Como-AsLiCo in collaborazione con la Società Palchettisti.

Questa volta la scelta è caduta su I CANTI DELLA SETA. Una città in movimento, il nuovissimo progetto di danza partecipata guidato dal coreografo di fama internazionale Virgilio Sieni. Creatore di numerosi spettacoli e premiato dalla critica di tutta Europa, Sieni si occupa da sempre di danza ‘partecipata’, rivolta a una comunità allargata di cittadini, giovani e anziani, studenti e amatori, mossi dal desiderio di scavare nel proprio corpo per incontrare l’altro. Oltre 80 cittadini sono stati coinvolti in un laboratorio di alcuni mesi, culminante nello spettacolo di danza e movimento che andrà in scena all’Arena del Teatro Sociale venerdì 7 luglio alle ore 20.15.

La Famiglia Comasca regalerà alla città 30 biglietti per assistere a  I CANTI DELLA SETA.

I biglietti saranno distribuiti alla biglietteria del Teatro a partire da martedì 27 giugno alle ore 10.  Sarà possibile ritirare solo 2 biglietti a testa fino ad esaurimento posti

Leggi tutto: La Famiglia Comasca regalerà alla città 30 biglietti per assistere aI CANTI DELLA SETA. Una città...

Appello al voto per Maurizio Traglio - BALLOTTAGGIO 25 GIUGNO - dalle 7:00 - 23:00

Il voto del prossimo 25 giugno segnerà il futuro della nostra città per i prossimi 5 anni e non possiamo sentirci esclusi dalla responsabilità di una scelta così importante. Alcuni di noi al primo turno di queste elezioni hanno sostenuto altri candidati, più vicini alla propria visione politica. Ora, però, il confronto si gioca tra Mario Landriscina e Maurizio Traglio: uno di loro il 26 giugno sarà il Sindaco di Como e guiderà la nostra città. Consapevoli che l’esercizio della democrazia a volte impone scelte che possono non corrispondere completamente ai nostri ideali, al ballottaggio sosterremo
Maurizio Traglio. Con Mario Landriscina sono schierate le forze politiche responsabili dei più gravi problemi della città, paratie e Ticosa, le stesse forze politiche che hanno lasciato costruire
l’ospedale cittadino a San Fermo e che oggi ci propongono una visione di città ripiegata su stessa, dominata dalla paura degli immigrati, percorsa da razzismo e xenofobia. Una visione incompatibile con i principi democratici in cui crediamo fermamente. Al ballottaggio sosterremo quindi Maurizio Traglio, la cui proposta per una gestione trasparente e solidale della città trova credibilità nella competenza di persone di valore già indicate come assessori nella futura Giunta: Roberta Marzorati, Barbara Minghetti, Angelo Monti e Vittorio Nessi.

Leggi tutto: Appello al voto per Maurizio Traglio - BALLOTTAGGIO 25 GIUGNO - dalle 7:00 - 23:00

Prc/SE_Como - Elezioni amministrative a Como. Xenofobi e fascisti scatenati sui social :«Massima solidarietà alla Feltrinelli. Razzismo nelle parole di Salvini».

Apprendiamo della reazione, via twitter, del Sig. Salviniall'orgogliosa precisazione diffusa via Facebook da La Feltrinelli di Como circa la diffusione gratuita della guida per rifugiati e migranti Welcome to Italy.
La Feltrinelli dà una giusta risposta alle dichiarazioni xenofobe, questa volta durante un comizio a sostegno del candidato Sindaco Landriscina, di chi usa la pelle di persone disperate per diffondere paura e raccattare voti. Non crediamo che la sua minaccia di non dare più una lira alla catena di librerie impoverisca qualcuno. Chi manipola la cultura a suo favore non ha interesse a diffondere il sapere che i libri possono dare. Inoltre vorremmo far notare al Sig. Enrico Levrini, della lista Fratelli d'Italia che sostiene il sopracitato candidato sindaco, che il manifesto postato su Facebook raffigurante un uomo nero che

Leggi tutto: Prc/SE_Como - Elezioni amministrative a Como. Xenofobi e fascisti scatenati sui social :«Massima...

La CGIL si stringe attorno ai famigliari di Gianfranco Garganigo

la Cgil si stringe attorno alla moglie Albertina e ai figli Ivan e Matteo per la scomparsa di Gianfranco Garganigo, storico dirigente della Cgil (dieci anni come segretario della Camera del Lavoro e come segretario dei pensionati) e da anni impegnato nel volontariato con Auser.

"Senza Gianfranco - è il commento di Giacomo Licata, segretario provinciale della Cgil di Como - siamo tutti più poveri: il sindacato, la politica, il volontariato. Per capire il suo tratto distintivo, mi viene in mente un aneddoto: di recente è stato negli Usa. Mi ha mandato una cartolina, con l'augurio di buon futuro. Mi piace ricordare proprio così Gianfranco: la sua caratteristica era proprio quella, avere lo sguardo sempre rivolto in avanti".

Domani 16 giugno/ sciopero per l'intera giornata del settore multiservizi (imprese di pulizie), mense ospedaliere, agenzie di viaggio

Contratto nazionale scaduto, malattia non garantita, permessi cancellati, scatti d'anzianità dimenticati, nessuna garanzia nei cambi d'appalto. A Como domani  sciopera il settore multiservizi (in particolare gli addetti del settore pulizie), gli addetti di mense ospedaliere e agenzie di viaggio. La protesta è organizzata da Filcams Cgil, Fisacat Cisl, Uiltucs Uil.
Dopo la giornata di mobilitazione plurisettoriale nazionale dello scorso 31 marzo, che ha visto un’altissima adesione allo sciopero e alla manifestazione nazionale a Roma, continuiamo le iniziative di lotta per dare sostegno alle nostre rivendicazioni per il rinnovo del contratto nazionale scaduto da oltre 4 anni. Generalmente con contratti part-time e quindi stipendi medio-bassi, sempre sottoposti al rischio dei cambi di appalto. Lavoratrici e lavoratori considerati “invisibili”, che invece svolgono attività importantissime, determinanti sia per l’economia sia per gli irrinunciabili servizi offerti.  Le trattative per il rinnovo sono ancora ferme, a causa di richieste da parte dei datori di lavoro considerate dai sindacati “inaccettabili” su diversi elementi economici e normativi.

Celeste Grossi: Libertà di voto per il ballottaggio "io voterò Maurizio Traglio"

Quasi mille persone hanno dato fiducia a La prossima Como, incoraggiandoci ad andare avanti per la nostra strada, quella giusta, quella della costruzione di una sinistra unita e plurale, uno spazio pubblico dove stare pubblicamente, nel quale le nostre laiche identità convivano intrecciandosi e guardando insieme verso un comune orizzonte, con i piedi ben piantati a terra. È nei territori che si può continuare a coltivare futuro e speranza, contrastare l'individualismo, favorire il protagonismo di donne e uomini in carne e ossa.
Siamo preoccupati per la crescita dell'astensione in città che ci racconta della distanza che è aumentata tra chi vive ai margini e chi si sente vulnerabile e il Palazzo delle istituzioni, anche quella più prossima, il Comune. Ci racconta delle attese deluse dalla giunta uscente e dalla coalizione politica che l'ha sostenuta per la quale partecipazione è stata solo una parola scritta sul programma elettorale. Molte delle donne e degli uomini che ci siamo proposti di rappresentare hanno scelto di non votare, neppure per noi che avremmo portato la loro voce a Palazzo Cernezzi. Continueremo tenacemente a incontrarli, ascoltarli, progettare insieme La prossima Como.
Noi, La prossima Como, non daremo indicazione di voto alle nostre elettrici e ai nostri elettori. Li consideriamo capaci di decidere da soli e liberamente come votare al ballottaggio. Siamo una lista di cittadinanza attiva, le nostre culture politiche sono differenti.

Leggi tutto: Celeste Grossi: Libertà di voto per il ballottaggio "io voterò Maurizio Traglio"

Premio di teatro Urgenze 2017 - arriva la vittoria dello spettacolo Nel mio paese di Giuseppe Adduci

A conferma del felice momento della drammaturgia comasca (ricordiamo i riconoscimenti anche internazionali al collaboratore di TeatroGruppo Popolare Paolo Bignami) arriva la vittoria dello spettacolo Nel mio paese di Giuseppe Adduci della Compagnia di via Castellini. Il testo, portato in scena da Giampietro Liga sempre per la regia di Adduci, si è imposto in un primo tempo sui centodieci selezionati dalla giuria del teatro Tordinona di Roma, e ha successivamente acquisito il definitivo successo tra quelli che hanno potuto disputare la fase finale del Premio.
Il palmares della Compagnia comasca, dopo i tributi a La farfala sucullo (premio Teatro e shoà 2007), Giù da posto l’o di Cristo (premio Buon non compleanno Andersen), Amore non ne avremo (Artevox 2008),  si arricchisce di quest’ultimo riconoscimento, segno dell’interesse per la parola e i suoi significati che TeatroGruppo Popolare attribuisce al proprio modo di pensare la scena.  La Compagnia, infatti, pone al centro degli spettacoli la storia, i suoi sviluppi e le dinamiche di segno ed emozione, rifiutando gli istrionismi troppo spesso caratteristica degli attori di teatro.

Leggi tutto: Premio di teatro Urgenze 2017 - arriva la vittoria dello spettacolo Nel mio paese di Giuseppe Adduci

CGIL - LEGGE DI STABILITA: favorevoli i risultati ottenuti per i frontalieri

 Il Csir Ticino Lombardia e Piemonte incassa il suo primo risultato positivo valutando positivamente i risultati ottenuti nella legge di stabilità a favore dei lavoratori frontalieri.
Il lavoro di concerto tra le organizzazioni sindacali italiane e svizzere con i rappresentanti del governosItaliano ha portato  importanti risultati:
* La previdenza professionale (LPP) secondo pilastro sarà tassata d’ora in poi al 5% indipendentemente dalla forma in cui verrà erogata.Un importante risultato, atteso da anni, che permetterà ai lavoratori frontalieri di poter finalmente trovare il giusto riferimento normativo che mancava nel sistema tributario italiano.

Leggi tutto: CGIL - LEGGE DI STABILITA: favorevoli i risultati ottenuti per i frontalieri

Prc/SE Como - G7 Taormina – Repressione inaccettabile e fogli di via

«Ennesima dimostrazione di come il governo a targa PD sia il peggior governo di destra che l'Italia abbia mai avuto dopo il ventennio. Massima solidarietà al Compagno Lorenzo Baldino di Como, studente fermato per la “grave colpa” di voler scrivere un articolo sulla manifestazione di sabato». Esprimiamo la nostra solidarietà personale e quella di Rifondazione Comunista e Giovani Comunisti/e di Como al Compagno Lorenzo Baldino, Presidente della Consulta degli Studenti di Como, Attivista di Como Senza frontiere e Studenti senza Forintiere e candidato alle prossime elezioni amministrative per la Lista “La Prossima Como” fermato per cinque ore senza poter mangiare, bere né comunicare con l'esterno sabato mattina a Reggio Calabria con la sola “Colpa” di voler scrivere un articolo per un giornale studentesco sulla manifestazione contro il G7 di Taormina.

Leggi tutto: Prc/SE Como - G7 Taormina – Repressione inaccettabile e fogli di via

Cgil: appello ai parlamentari comaschi per i voucher

Como, 26 maggio 2017 - Con un emendamento alla manovra di correzione dei conti in discussione alla Camera, la maggioranza di governo sta tentando di reintrodurre i voucher.  Si tratti da un tentativo gravissimo che colpisce il funzionamento delle pratiche democratiche. La Cgil ha raccolto milioni di firme per riformare il mercato del lavoro ed estendere tutele universali a tutti i lavoratori.
«La Cgil di Como – spiega il segretario della Camera del Lavoro Giacomo Licata - si appella ai parlamentari comaschi, Chiara Braga e Mauro Guerra, relatore in commissione bilancio. Riteniamo la storia politica di entrambi connotata dalla sensibilità ai temi del lavoro.  A loro estendiamo l'invito a interrogarsi con noi sul modello di sviluppo del territorio comasco. Como sta cambiando il proprio tessuto produttivo, si afferma con forza lo sviluppo del terziario e del settore turistico in particolare, a questo scenario deve accompagnarsi un lavoro tutelato e qualificato. Non si può pensare di sostituire l'occupazione contrattualizzata del manifatturiero con il lavoro ultra-precarizzato pagato con gli scontrini».

Leggi tutto: Cgil: appello ai parlamentari comaschi per i voucher

Migranti: Il Comune non risponde, il Vescovo sì

L’assemblea della Como solidale (Como senza frontiere, Gruppo volontari Sant’Eusebio, Migranti e sanità, Osservatorio giuridico per i diritti dei migranti) del 22 maggio ha discusso della situazione drammatica nella quale versano moltissime persone che sono costrette dalla mancanza di sufficienti luoghi di accoglienza a dormire in strada segnalando ancora una volta, come le offerte di disponibilità da mesi presentate al Comune di Como non abbiano ancora avuto risposta. L’assemblea ha accolto con grande soddisfazione la risposta del Vescovo, monsignor Oscar Cantoni, a cui la Como solidale si era rivolta chiedendo nuovi spazi per l’accoglienza per le persone costrette a dormire in strada, indipendentemente dal fatto che essi/ e siano migranti o senza fissa dimora. La risposta ha dimostrato la piena consapevolezza del Vescovo della gravità della

Leggi tutto: Migranti: Il Comune non risponde, il Vescovo sì

Per la democrazia costituzionale - Coordinamento Democrazia Costituzionale Como

Renzi e il suo gruppo dirigente vogliono ignorare e ribaltare il risultato del referendum del 4 dicembre 2016 che ha bocciato le deformazioni della costituzione. La costituzione deve ispirare la legge elettorale. Basta con deputati e senatori nominati dai capi partito. Basta leggi maggioritarie che alterano la rappresentatività e discriminano le forze minori e regalano a minoranze la maggioranza parlamentare con trucchi legislativi. È giunta l’ora di restituire la sovranità agli elettori che debbono eleggere i loro rappresentanti.

Leggi tutto: Per la democrazia costituzionale - Coordinamento Democrazia Costituzionale Como

Pensioni, lavoro, contratto, sicurezza: queste le parole d’ordine della mobilitazione nazionale dei lavoratori dell’edilizia per il prossimo 25 maggio

Como, 22 maggio 2017 - Pensioni, lavoro, contratto, sicurezza: queste le parole d’ordine della mobilitazione nazionale dei lavoratori dell’edilizia promossa da Feneal, Filca e Fillea per il prossimo 25 maggio, che si articolerà su 5 manifestazioni territorialii. A Bologna si terrà la manifestazione interregionale con i lavoratori di Piemonte, Val D’Aosta, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino e Alto Adige, Liguria ed Emilia Romagna che alle  10 partiranno con un  Corteo da Piazza XX Settembre fino alla sede Inps regionale per terminare con il presidio in via Milazzo,conclusioni di Vito Panzarella Segretario Generale FenealUil.

Per le Segreterie Territoriali di Feneal, Filca e Fillea di Como: “17 mila assunzioni a tempo indeterminato su 322 mila unità di lavoro, una frenata del 58% rispetto al 2016, confermano che la nuova occupazione nel nostro Paese è sempre più precaria, instabile, ricattabile e povera di diritti e di salari. Nessuna crescita di qualità, nessun futuro per centinaia di migliaia di giovani, nessun investimento in innovazione e mentre milioni di persone scivolano nell’area di povertà, il Paese crolla, non solo in fiducia ma anche materialmente, come raccontano alcuni alunni di una scuola media della nostra regione, che IL 18/05  u.s. hanno protestato entrando a scuola con caschetti per proteggersi dalla caduta di calcinacci”.

Leggi tutto: Pensioni, lavoro, contratto, sicurezza: queste le parole d’ordine della mobilitazione nazionale...

Fabio Zaffagnini e Cisko Ridolfi ospiti in Casa FIM

Venerdì 26 maggio Fabio Zaffagnini e Cisko Ridolfi ospiti in Casa FIM per raccontare la straordinaria esperienza dell'unico gruppo rock al mondo con oltre mille musicisti e il nuovo progetto del Summer Camp sul Monte Bianco - La più grande live band della storia: Rockin'1000 al FIM 2017!
FIM - FIERA INTERNAZIONALE DELLA MUSICA La Fiera della Musica e dei Musicisti 26/27/28 Maggio 2017 LarioFiere Viale Resegone Erba (CO)

Venerdì 26 maggio 2017: Rockin'1000 al FIM 2017!

Se ne è parlato in tutto il mondo di 26 luglio 2015: 1000 musicisti di tutta Italia radunati al Parco Ippodromo di Cesena per suonare tutti insieme Learn To Fly dei Foo Fighters, la celebre band di Dave Grohl che avrebbe risposto all'appello aggiungendo a sorpresa una data del tour proprio a Cesena qualche mese dopo. Un'idea folle, coraggiosa, realizzata grazie alla determinazione di Fabio Zaffagnini e del suo team: Rockin'1000 è diventata così la più grande live band della storia del rock. Un anno dopo, il 24 luglio 2016, nello Stadio di Cesena Rockin'1000 ha tenuto il suo primo concerto, come sempre con numeri da record: 1000 musicisti di ogni età di fronte a un pubblico di quasi 15000 spettatori con uno spettacolo rock che ha visto la partecipazione di Saturnino, Livio Magnini e Fede Poggipollini, insieme a cover di Beatles, Nirvana, Black Keys e ovviamente Foo Fighters. Un'esperienza straordinaria e unica nel proprio genere, che non poteva mancare alla Quinta Edizione di FIM - Fiera Internazionale della Musica.

Leggi tutto: Fabio Zaffagnini e Cisko Ridolfi ospiti in Casa FIM